Front/Back Focus


Attualmente tutte le reflex sono dotate di un sistema di messa a fuoco automatico, chiamato appunto AUTOFOCUS.
Tale sistema però non è sempre infallibile, anzi può capitare che calcoli
un punto di messa a  fuoco sbagliato e che quindi la nostra foto risulti sfocata.

Se tale circoctanza si dovesse verificare in maniera costante, significa che il nostro obbiettivo/fotocamera
soffre di un problema di taratura del sistema di AF, e dovrà quindi essere portata in un centro assistenza per
la sistemazione.

Uno dei problemi più noti riguardanti l'autofocus è detto FRONT/BACK FOCUS, cioè una volta identificato il punto di messa a fuoco, e scattata la foto, ci si accorge che in realtà
è stato messo a fuoco un punto un po' più indietro o un po' più avanti di quello che avevamo prefissato.

Per capire se anche la nostra fotocamera o il nostro obiettivo soffre di tale problema,
esistono 2 metodi: 

1)FOCUS-CHART
  • Si deve stampare su un foglio A4, il focus-chart appunto che è possibile trovare dovunque in rete, ad esempio qui: focus chart
  • Posizionare il foglio su una superifcie solida a 45 gradi
  • Posizionare la fotocamera orizzontalmente utilizzando possibilmente un treppiede. (In alternativa posizionare il foglio su un piano orizzontale e la fotocamera inclinata di 45°, il risultato non cambia).
  • Mettere a fuoco in automatico sul punto centrale del foglio ,aprire il diaframma al massimo e scattare.


Un risultato corretto prevede che venga a fuoco precisamente la riga con scritto 'FOCUS HERE', in caso contrario, a seconda che il fuoco sia maggiormente spostato indietro o avanti significherà che la nostra fotocamera soffre del problema.
Lo schema permette inoltre di stabilire di quanto è errata la messa a fuoco e quindi l'entità del problema.

2)LE PILE

Un metodo più semplice ma lo stesso efficace è quello delle pile.
Non permette come nel caso precedente di effettuare una misurazione, ma comunque di individuare il problema.

Bisogna posizionare tre o più pile stilo in piedi orizzontalmente, ma a distanze diverse e la messa a fuoco dovrà essere puntata alla pila più centrale.




0 commenti:

Posta un commento

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More